Gianpiero Giordano Autore

MENU
Vai ai contenuti
Siamo nei primi anni settanta e Asti è una piccola e tranquilla città di provincia.
In una tiepida sera di maggio, tre ragazzi di buona famiglia sostano chiacchierando, come spesso accade, in una via del centro cittadino.  E come un rito che si ripete ogni sera, Miss Sorriso, al secolo Amalia Ferrero, percorre il tragitto che la porta dalla piazza del Palio fino alla porta dell’alcova in cui svolge l’antico mestiere. Al seguito, un soldato alla ricerca di piacere a prezzo contenuto.
Fra dieci minuti esatti la vedremo tornare – pensano all’unisono i tre giovani. Questa volta si sbagliano. Il corpo di Amalia verrà rinvenuto in un lago di sangue con il collo squarciato. L’ispettore Caracciolo si troverà a indagare nel torbido modo della prostituzione sconvolto da quanto accaduto. Colpi di scena, a volte tragici e a volte grotteschi, si succederanno durante la difficile indagine che si snoda nelle vie cittadine. Gli investigatori saranno impegnati a frugare nelle vite degli astigiani che, loro malgrado, si troveranno invischiati in questa storia di sangue.
Ma è possibile che i tre testimoni oculari non ricordino proprio niente?
Ma chi è che in fondo non era poi così cattiva?
Se avrete la costanza di arrivare fino all’ultima pagina lo scoprirete anche voi!

Gianpiero Giordano Autore
Quando vuoi che il cervello si liberi, prendi una penna e inizia a scrivere...
Torna ai contenuti